In occasione della festa di San Giuseppe, patrono di Sermoneta, ogni 18 Marzo si organizza la tradizionale “Festa dei Fauni” durante la quale viene acceso un grande falò.

Fino a qualche anno fa i fuochi erano accesi al centro di ogni rione in un’animata gara che vedeva vincitore il rione con il falò più alto e più bello.

La tradizione, comune a numerosi centri dei monti Lepini, nei racconti dei più anziani, vorrebbe simboleggiare la fine dell’inverno e l’approssimarsi della primavera; forse, molto più semplicemente si voleva ricordare la fine del raccolto delle olive e la bruciatura dei residui della potatura delle stesse (frasche).

I fuochi durano fino ad esaurimento delle stesse, mentre sulla brace si arrostiscono salsicce, braciole ed altre specialità culinarie locali, il tutto allietato da canti e balli della tradizione popolare lepina.